Cerca nel blog

DISCLAIMER

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata..

Disfunzione erettile: il problema non è solo del

- Categoria: Disfunzione Erettile Rss feed

La disfunzione erettile è l'incapacità di ottenere o mantenere un'erezione sufficiente per un rapporto sessuale soddisfacente, ecco perché è un problema che non riguarda solo l’uomo ma coinvolge la coppia. Anzi, la donna può fare molto per supportare e far prendere consapevolezza della patologia al proprio compagno, e può diventare la figura chiave che guida il compagno verso la scelta del rimedio più giusto.  

Disfunzione erettile

Gli uomini sembrano a volte disposti a mettere a repentaglio la loro salute pur di non ammettere di soffrire di Disfunzione Erettile, ricorrendo a “rimedi fai da te” che il più delle volte, oltre a non essere d’aiuto, diventano dannosi. Affrontare il problema  della disfunzione erettile in modo serio e tempestivo è invece molto importante. Non serve a nulla far finta di niente, soprattutto non serve a risolvere il problema.

Una condizione essenziale per la serenità di coppia è l’attenzione alla salute, anche quella sessuale, e per questo motivo gli uomini non devono esitare a parlarne prima di tutto con la propria partner e cercare insieme la soluzione migliore.

Per remore culturali, imbarazzo e pudore, prima di rivelare il problema a un medico, un uomo in media impiega due anni e il 20% di chi lo fa è spinto dalla propria compagna.

La donna rappresenta un elemento cardine nella gestione della disfunzione erettile - dice Bruno Giammusso, Responsabile Unità operativa di Andrologia Urologica, Università di Catania - È lei a supportare psicologicamente il partner, ad orientarlo. Ed è auspicabile che il ruolo pro-attivo delle signore si affermi sempre di più. La patologia non riguarda solo l'uomo, ma entrambi perché mina alle fondamenta l'intesa sessuale e sentimentale; è la relazione che vacilla.

L'uomo in difficoltà spesso sente venir meno la fiducia in se stesso e, mettendo in discussione la propria virilità, può avere un distacco emotivo dai familiari e dalla compagna stessa, innescando inutili tensioni. La strada giusta che la donna deve percorrere è quella di spingere la propria metà ad affrontare la situazione prima di tutto consultando un esperto.

Per curare la disfunzione erettile sono disponibili vari trattamenti, ed è opportuno che anche lei prenda parte alla decisione su quale sia più adatto alla coppia.

Ritrova il desiderio e la passione con aiuti naturali.

Scopri la linea completa di integratori sessuali per l'uomo che vogliono ritrovare Energia, Vigore e Desiderio!

Articoli in relazione

Condividi