Cerca nel blog

DISCLAIMER

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata..

Erezione difficoltosa: consigli PRE allarme!

- Categoria: Disfunzione Erettile Rss feed

Se hai problemi di erezione, probabilmente è ora che prendi il coraggio e cerchi aiuto. Rivolgersi ad un medico o comunque cercare di affrontare il problema, è a quanto pare la parte più difficile: secondo una ricerca svolta dagli urologi dell'Impotence Information Center circa il 65% di chi ha questi problemi rimanda continuamente per vergogna o per timore, e non è insolito per gli uomini aspettare cinque o dieci anni prima di cercare aiuto.

Erezione difficoltosa

In genere gli uomini si rivolgono a un medico solo quando la situazione è diventata intollerabile, sostiene il dottor Kenneth Goldberg, fondatore e direttore del Male Health Center di Dallas.

Anzitutto ci preme chiarire che non c'è assolutamente nulla di cui vergognarsi; come abbiamo scritto in un precedente post,  soltanto in Italia, le statistiche stimano circa 3 milioni di uomini con problemi di erezione: in questo numero rientrano anche tutti quegli uomini che non sentono certo di soffrire di impotenza, eppure, spesso non riescono a fare sesso bene come vorrebbero (e potrebbero!).

La gran parte delle impotenze o, comunque, delle disfunzioni erettili, sono provocate da problemi emotivi e psicologici; ma le cause possono essere anche di diversa natura. Il professor Giovanni M. Colpi, responsabile del Servizio di Andrologia dell'Ospedale San Paolo di Milano dichiara che "I passi avanti compiuti nel mappare il flusso sanguigno del pene hanno mostrato che approssimativamente l' 80 o persino il 90 per cento dell' impotenza è organica (ha cause fisiche). Questo è più probabile negli uomini sopra i 50 anni". Per molti questa notizia sarà un vero sollievo: probabilmente si tratta di un carburatore difettoso e non di qualche contorto complesso freudiano che ha a che fare con la mamma.

Analizzare la causa dei problemi di erezione difficoltosa è fondamentale; ma arrivare al nocciolo della questione (che può coinvolgere il sistema ormonale, neurologico, vascolare o altre parti del nostro corpo oppure può dipendere dagli effetti collaterali di certi farmaci o anche da interventi chirurgici subiti in passato) può essere un'impresa scoraggiante e che va a minare la potenza sessuale.

Che cosa puoi fare allora nei casi di erezione difficoltosa?

Consiglio n. 1: Analizzare la tua situazione

Il nostro primo consiglio quindi, PRIMA di rivolgersi a uno specialista è cercare di analizzare la propria situazione.

Prova a domandarti: il mio problema di erezione può avere una causa fisica o psicologica? Alcune cose che suggeriscono una spiegazione di tipo psicologico:

  • Il paziente riesce ad avere l'erezione con una partner o durante la masturbazione, ma non con un'altra partner.
  • Sta attraversando un periodo di grande stress, come il divorzio o la perdita del posto di lavoro.
  • Ha alle spalle una storia di depressione o di altre malattie mentali.
  • Si nota un'assenza di problemi fisici (diabete, cardiopatia, età avanzata).

Naturalmente, niente nella vita è così semplice. Anche se il problema di erezione è primariamente fisico, quasi sempre insorge qualche scompenso emotivo che lo accompagna. Chi biasimerebbe un diabetico che spesso non riesce ad avere un'erezione se quando fa l'amore con sua moglie si lascia prendere dall' ansia da prestazione?

E viceversa. Un depresso cronico avrà certamente problemi di natura psicologica: ma dato il suo probabile stile di vita (molto sedentario, nessuna attività fisica e una pessima dieta), potrebbe sviluppare in breve tempo problemi di erezione anche a livello fisico.

Consiglio n. 2: affidati alla natura

Prima di spaventarti e rivolgerti ad uno specialista o ricorrere subito ai famosi farmaci (che spesso hanno effetti collaterali davvero spiacevoli) qualunque sia il problema che sta alla base, ricordati che la natura spesso è in grado di offrire un valido aiuto nella stragrande maggioranza dei casi.

L' erezione sessuale ha l'effetto di gonfiare il pene perchè fa affluire una maggiore quantità di sangue verso la punta. Se nel pene non entra abbastanza sangue,si ha luogo ad un'erezione difficoltosa e insufficiente : poco rigida e/o di breve durata. Questo può avvenire a diversi livelli e per diverse cause, ad esempio malattie croniche come il diabete possono rendere quasi completamente impotenti, ma anche una semplice artrosi cervicale post-traumatica può influire negativamente sulla qualità dell'erezione. Specialmente con il passare degli anni e l'avanzare dell'età. Ecco perchè gli integratori naturali che stimolano la circolazione del sangue nel pene sono un vero toccasana per qualsiasi problema di erezione".

Prova a pensarci:

  • FATTO: l'erezione è data dal maggiore afflusso di sangue che riempie ed espande così il pene.
  • PROBLEMA: La cattiva circolazione del sangue è la causa principale delle difficoltà di erezione (ecco perchè come dicevamo prima, molte malattie cardiovascolari, come il diabete, sono associate a gravi problemi erettivi).
  • SOLUZIONE: Aumentando la capacità di sangue che affluisce naturalmente al pene.... miglioriamo nettamente l'erezione. Semplice, no?

Ritrova il desiderio e la passione con aiuti naturali.

Scopri la linea completa di integratori sessuali per l'uomo che vogliono ritrovare Energia, Vigore e Desiderio!

Articoli in relazione

Condividi