Cerca nel blog

DISCLAIMER

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata..

Erezione : verità e falsi miti

- Categoria: Disfunzione Erettile Rss feed

La nostra cultura è piena di miti sulla sessualità sia maschile che femminile.

Molti uomini, nel seguire questi miti, possono sentirsi inadeguati e insicuri e credono di doversi comportare in un modo o nell’altro altrimenti non rientrano in quella fascia speciale di super uomini. Le dicerie, le chiacchiere hanno un grande potere ma questo potere nasce dall’ignoranza.

ErezioneLa nostra cultura è piena di miti sulla sessualità sia maschile che femminile.

Crediamo sia importante fare un po’ di chiarezza. Molti studi scientifici, infatti, hanno documentato che la mancanza di informazione sui temi della sessualità è la causa più importante per la creazione e il mantenimento dei miti sul sesso. In effetti, questi miti portano alcune persone a evitare il sesso o a sentirsi in obbligo di avere certi comportamenti. Tutto ciò non può che contribuire a creare problemi sessuali anche quando questi problemi di base non esistono.

È vero che alcune posizioni, durante il rapporto, possono servire a ritardare o evitare del tutto l'eiaculazione precoce?

  • VERO. Ognuno ha le proprie posizioni che facilitano il rapporto. In genere, la posizione dell'Amazzone (a cavalcioni) è una delle più utilizzate.

È vero che un pene di dimensioni al di sopra della media ha più difficoltà a mantenere l' erezione?

  • FALSO. L'integrità del meccanismo che rende possibile l'erezione è indipendente dalle misure e dalle dimensioni del pene.

È vero che si può raggiungere l'orgasmo anche con un' erezione incompleta?

  • VERO. L'orgasmo inteso come eiaculazione è svincolato dall' erezione.

E’ vero che le dimensioni del pene determinano il grado di piacere femminile?

  • FALSO. Non vi è correlazione scientifica fra le dimensione del pene e il grado di soddisfazione sessuale femminile.

È vero che il preservativo conviene sempre indossarlo prima di un'erezione completa?

  • FALSO. Il preservativo va indossato prima di iniziare il rapporto, sul pene eretto.

È vero che l'uso di certi alimenti può aiutare a potenziare l' erezione?

  • VERO. Vi sono alcune sostanze che hanno la capacità di favorire la sessualità (come arginina, feniletilamina, citrullina, caffeina, vitamina E ecc..) e sono contenuti in svariati alimenti come nelle proteine animali, in alcuni legumi, frutta secca, cioccolata, caffè,  cocomero; esistono anche erbe conosciute e utilizzate da sempre come afrodisiaci naturali che agiscono anche sull' erezione in quanto stimolano il desiderio e la vasodilatazione (Ginseng, Maca Peruviana, Damiana, Muira Puama, Ginkgo biloba).

È vero che freddo e caldo eccessivi possono avere effetti negativi sull' erezione?

  • VERO. Ad esempio il freddo eccessivo in quanto vaso costrittore può avere effetti negativi dell' erezione , ma tutte le condizioni estreme possono avere effetti negativi sull’erezione.

È vero che ci sono sostanze o farmaci che inibiscono l 'erezione?

  • VERO. Per esempio alcuni antipertensivi e antidepressivi possono ostacolare il processo di erezione.

È vero che alcuni integratori aiutano a prolungare e mantenere l' erezione?

È vero che l' erezione mattutina tende a diminuire con l'età?

  • VERO. Perché con l’età il sistema vascolare veno occlusivo può non funzionare più perfettamente.

È vero che episodi sporadici o occasionali di défaillance non segnalano necessariamente una patologia erettile?

  • VERO. Nella storia della maggior parte degli uomini possono esservi stati episodi del genere, senza che questo abbia rilevanza patologica. Il ciclo di risposta sessuale maschile comprende diverse fasi: l’eccitazione, ovvero il momento in cui, a seguito di una stimolazione fisica o mentale, il pene inizia ad aumentare il suo volume; l’erezione, cioè il raggiungimento della rigidità necessaria per portare a termine la penetrazione; il plateau, lo stadio di tensione sessuale massima che precede l'orgasmo; l’orgasmo, che nell'uomo precede il momento dell'eiaculazione. Pertanto, nel caso in cui sia assente l'eccitazione, per condizioni soggettive (stato di stress o di umore negativo), legate al partner (stato di conflitto, scarsa attrazione fisica) o situazionali (i bambini sono in salotto a giocare!) l'erezione avrà difficoltà a manifestarsi.

Articoli in relazione

Condividi