Cerca nel blog

DISCLAIMER

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata..

Rimedi naturali per aumentare il desiderio femminile, possono aiutare?

La tua libido ha poco carburante? Il piacere di fare l’amore è un ricordo? Aumentare il desiderio femminile con integratori naturali si può! In questo articolo vedremo quali sono i più efficaci.

rimedi naturali per aumentare il desiderio femminileQuando si parla di problemi sessuali sembra quasi che noi donne non dobbiamo averne. Ricettive e fantasiose dobbiamo ravvivare la sfera sessuale nella coppia, sembra facile? Non lo è! Agli uomini è stata data la possibilità di scegliere fra tantissimi prodotti per risolvere le loro defailance sessuali: dalla famosa pillola blu (con effetti collaterali molto importanti) a svariati rimedi naturali più o meno efficaci. Ma se la nostra voglia viene meno e di fare l'amore proprio non ne abbiamo desiderio o proviamo dolore durante il rapporto (secchezza vaginale!!!) quali soluzioni esistono per noi?

Per contrastare il calo del desiderio anche per noi donne esistono pillole con proprietà afrodisiache (le cosiddette "pillole rosa naturali")che fortunatamente non hanno effetti collaterali. Agli integratori sessuali maschili noi possiamo rispondre con le “ pillole rosa” che sono rimedi naturali che aiutano ad aumentare il desiderio di fare l'amore. Si tratta di afrodisiaci naturali che contrastano le cause che provocano la mancanza “di voglia” e possono migliorare la qualità la sfera sessuale e di conseguenza la qualità della nostra vita!

I prodotti per aumentare il desiderio femminile sono sempre più presenti nei nostri beauty, per moda? Lo escluderei.

Per curiosità? Probabilmente è la molla che ci spinge ad acquistarli.

Perché funzionano? Decisamente sì.

Tutti quelli in commercio? No, anche se tutti promettono effetti miracolosi e, soprattutto, immediati (non crediamo alle favole da quando abbiamo capito che il principe azzurro non si presenterà in sella ad un cavallo bianco, perché credere a queste fesserie?) non dobbiamo mai dimenticare che qualsiasi tipo di integratore ha tempi di azioni differenti da organismo ad organismo così come i benefici possono essere diversi da persona a persona.

Cercherò di fare chiarezza su quali estratti vegetali possiamo integrare con fiducia nella nostra dieta per allontanare quei sintomi che spesso nascondiamo con un “mal di testa” a volte inesistente e rispondere alle tante domande.

 

Perché il desiderio di fare l'amore cala?

Bè, come tantissime altre cose che ci contraddistinguono dall’universo maschile, tutto parte dalla testa. Il nostro desiderio è una continua altalena che va su e giù! Può calare in qualsiasi momento e per le più diverse ragioni. Il nostro cervello è la chiave di tutto, ecco perché desiderio, eccitazione ed orgasmo possono andare in tilt quando la nostra mente non è rilassata e libera da stress. Non dimentichiamo che il nostro corpo vive delle fasi ormonali più o meno importanti e con l’avanzare dell’età e l’arrivo dei tanti disturbi che caratterizzano la pre e post menopausa un appagante attività sessuale può diventare ahimè un “ricordo”. 1 Anche le terapie con farmaci antidepressivi possono causare un drastico calo di desiderio e stimoli sessuali.

 

E’ possibile stimolare il desiderio femminile con rimedi naturali aumentando anche il piacere?

Sì, in commercio esistono integratori a base di ingredienti naturali che favoriscono l’equilibrio ormonale, aumentano l’eccitazione migliorando la lubrificazione, rendendo le parti intime più sensibili. Le nostre complici, consierate da millenni i migliori afrodisiaci con effetto immediato per le donne, saranno Schisandra, Maca peruviana, Damiana, Gingko biloba, Muira Puama e Ginseng (solo per citarne alcune). Osserviamole nel dettaglio:

  • Schisandra è una preziosa pianta dalle proprietà astringenti, grazie alle quali permette di conservare i fluidi sessuali e rilasciarli durante il rapporto sessuale. Aumenta inoltre la circolazione e la sensibilità dei genitali femminili, contrastando la secchezza vaginale e l’atrofia. Niente male, no?  Uno studio dimostra che, agendo come potente afrodisiaco, è un ottimo tonico-stimolante, utilizzato per la sua capacità di alleviare la fatica anche quella sessuale.
  • Maca peruviana, è una pianta officinale riconosciuta per le sue azioni benefiche e migliorative della sfera sessuale anche per le donne in pre e post menopausa (studio).
  • Damiana, molto utile per regolarizzare il ciclo mestruale e aumentare il desiderio è una valida amica per contrastare la “stanchezza sessuale” e rispondere con più energia agli impulsi sessuali che pensavamo di aver perso.
  • Gingko biloba, questa eccezionale pianta è stata ampiamente utilizzata nel trattamento di patologie correlate al sistema nervoso centrale come ansia e depressione (studio). Il suo estratto facilita il flusso sanguigno, influenza i sistemi di ossido nitrico e ha un effetto rilassante sul tessuto muscolare liscio, tutti aspetti indispensabili per per vivere la sfera sessuale in maniera soddisfacente.
  • Muira Puama o “erba dell’amore”, il suo caratteristico principio attivo è la muirapuamina, una sostanza vasodilatatoria capace di far fluire più sangue quando serve e dove serve durante il rapporto sessuale. Diversi studi hanno evidenziato anche la capacità di questo estratto di intervenire sul calo della libido.
  • Ginseng, ha diverse attività farmacologiche e uno studio su modello animale si è scoperta la sua azione nel distendere il muscolo clitorideo, la muscolatura cavernosa e quella vaginale (studio). Altre ricerche hanno evidenziato come l’effetto fitoestrogeno del ginseng incida sull’eccitazione sessuale.
 

Contro il calo del desiderio in menopausa prova gli effetti benefici di Kearvit

[sc name="BannerMenopausa" ]  

Esistono estratti vegetali capaci di aiutare a “calmare gli ormoni impazziti” che causano i disturbi del calo del desiderio?

Decisamente sì, regolare gli ormoni con gli integratori nutraceutici a base di alcuni estratti vegetali specifici è possibile ed efficace! Lo sappiamo bene noi donne, gli ormoni condizionano profondamente la nostra vita. Il nostro stato d’animo spesso è “padrone” delle nostre giornate capace di renderle belle o brutte a suo piacimento influenzando la qualità della nostra vita. Gli ormoni dipendono dalla genetica ed è importante che restino in equilibrio per la salute ed il benessere del nostro organismo.

Oltre ad essere responsabili dei caratteri sessuali primari (gli organi genitali e riproduttivi maschili e femminili) regolano tutti le funzioni metaboliche, incidono sulla qualità delle nostre ossa e regolano la distribuzione del grasso corporeo. In particolare il progesterone, i livelli di testosterone e gli estrogeni sono i responsabili degli odiatissimi sbalzi d’umore (e non solo per noi donne, ma anche per gli uomini!). Uno stile di vita sedentario e non salutare, un’alimentazione non bene equilibrata, l’assunzione di farmaci possono incidere su tutti e tre gli ormoni princìpi della nostra sfera psicosessuale.

Ad esempio, il progesterone quando è in equilibrio agisce da calmante donandoci relax e tranquillità; una sua diminuzione causa insonnia, ansia e gonfiore. In questi casi l’integrazione di Dioscorea, può alleviare questi disturbi. Intorno agli anni ’40 fu scoperto che l’estratto di questa pianta ha una struttura straordinariamente simile a quella del progesterone riuscendo ad agire come fitoprogestinico e mimando l’azione del progesterone sui suoi recettori.

Quando le cause del calo della libido femminile sono imputabili ad un crollo degli estrogeni, i 4 isoflavoni del Trifoglio rosso, considerati estrogeni naturali, aiutano a migliorare i sintomi di ansia, nervosismo e depressione che nelle donne, in alcuni casi, possono comparire anche prima della menopausa (studio).

E’ difficile negarlo i disturbi dell’umore, specialmente in noi donne, incidono sulla nostra vita privata e allora perdere altro tempo non è certo la soluzione migliore! La Maca peruviana certamente rientra tra gli estratti vegetali in grado di aumentare e riequilibrare “l’ormone impazzito” in quanto rafforza il sistema endocrino e stimola le ghiandole nella produzione di estrogeni nella giusta proporzione. In questo modo ripristina l’equilibrio ormonale, previene gli sbalzi di umore e aumenta il desiderio sessuale.

 

Meglio accettare di non desiderare più o trovare una soluzione alle frustrazioni che il calo della libido comporta?

Mai assistere all’afflosciarsi della nostra attività sessuale con un atteggiamento apatico e poco propositivo! Frustrazioni alimentano altre frustrazioni, e seppur causate da motivi lontani dalla sfera sessuale, queste purtroppo incidono notevolmente anche su un aspetto così importante della nostra vita! Non illudeterti ripetendo è un momento, passerà, perché i motivi psicologici (dove non dovessero essere state conclamate da specialisti cause fisiche) sono la prima causa del calo del desiderio 2.

Purtroppo non finisce qui! E già perché se non affrontiamo i problemi che causano la riduzione del desiderio sessuale daremo campo libero alla natura che azzererà i sistemi biologici. Così facendo sarà molto difficile che la voglia di fare l’amore ritornerà da sola. Ma la natura prende e la natura da… e in questo caso come avrete ben capito da tanto, addirittura aumenta la produzione degli ormoni specifici per stimolare i nostri organi sessuali! Ricordate che la sinergia degli estratti vegetali di più piante specifiche per aumentare il desiderio femminile presenti in un singolo integratore è l’aspetto più importante per godere appieno dei benefici!

 

Prova il miglior afrodisiaco naturale

[sc name="BannerSensovit" ]   Fonti 1. ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24279742 2. ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28830740

Condividi